sabato 29 ottobre 2016

In fuorigioco per te, Eleonora Mandese - recensione

Pubblicato da Jess 91 a 12:36:00
Buongiorno ragazzi/e! :) Come procedono i preparativi per Halloween? State organizzando qualcosa? Oggi sono qui per parlarvi di un libro che mi ha tenuto compagnia in questi giorni e che piano piano sono riuscita a terminare (come sapete in questo periodo sono un po' incasinata, come tutti immagino xD), ovvero In fuorigioco per te di Eleonora Mandese, edito dalla Butterfly edizioni

Laura Sciorti è una neolaureata in Lettere che aspira a scrivere per la rivista dei suoi sogni, la GDMagazine. Determinata a ottenere un posto fisso, è disposta a tutto. Per avere un contratto a tempo indeterminato deve intervistare Claudio Marchi, famoso centrocampista della serie A e addentrarsi in un mondo di cui non sa nulla. Tutto questo affiancata a una rivale che, invece, si sente perfettamente a suo agio nelle serate mondane che le aspettano.
In un susseguirsi di figuracce imbarazzanti, sotterfugi e sottili vendette, Claudio Marchi mostrerà a Laura il prezzo della fama, un conto che lo porta a non fidarsi di nessuno, neppure dei suoi sentimenti. Laura ha più di un motivo per odiarlo, ma quell'uomo dagli occhi di ghiaccio, all'apparenza così arrogante e che per lei è solo un lavoro, ben presto si trasforma in una dolce tortura infuocata... 



La scintilla con questo libro mi è scattata appena ho letto che Laura, la protagonista, è una giovane laureata in Lettere... purtroppo sappiamo benissimo come le materie umanistiche vengano generalmente "snobbate" dalla società (anche se per fortuna non sempre è così!), quindi - a lettura iniziata - non ho faticato molto a identificarmi con quest'aspirante articolista: piena di sogni, di dubbi, con una possibile figuraccia sempre pronta dietro l'angolo... insomma, Laura è una ragazza comune e rientra facilmente (secondo me) nelle simpatie di chi legge. Ha un'amica/coinquilina - Stefania - sempre pronta a spalleggiarla, ma anche a spronarla e ad "alzare la voce" se necessario (praticamente l'amica perfetta!), per non parlare degli infiniti prestiti della macchina...
Dunque, senza dilungarci troppo, il sogno di Laura (ovvero quello di lavorare per la GDMagazine) ha ben presto la possibilità di realizzarsi... peccato che, come tutte le cose, non sarà affatto facile, nè priva di imprevisti: per ottenere il posto, la nostra giovane fanciulla dovrà entrare in un mondo di cui, di fatto, non sa praticamente nulla (la capisco!): il calcio. Dovrà ottenere a tutti i costi un'intervista dall'affascinante e tenebroso Claudio Marchi, il quale sarà in un certo senso "pedinato" a tavolino da lei e dalla "Barbie", l'altra candidata per il posto di lavoro. Nemmeno a farlo apposta, Anna (definita "la Barbie" per la sua fisicità e l'apparente perfezione), a differenza di Laura, sembra ben integrata in tutto e per tutto nel mondo dello spettacolo e non teme affatto i riflettori o le feste piene di gente famosa... Come se non bastasse, Claudio non sarà facile da "abbindolare": non si fida delle persone, è parecchio scostante e inizialmente non sembra vedere di buon occhio la nostra letterata (che, diciamocelo: non parte proprio col piede giusto!). Inoltre il nostro bel calciatore - insieme al cugino Lorenzo - sembrerebbe coinvolto in un giro di accuse sull'antidoping ancora da chiarire...
Non volendo spoilerare nulla, posso solo limitarmi a consigliarvi la lettura di questo libro: è frizzante, scorrevole e vi regalerà sicuramente delle risate! 

Il mio voto: 4


0 commenti:

Posta un commento

 

La ragazza col Kindle Template by Ipietoon Blogger Template | Gift Idea