mercoledì 21 settembre 2016

WWW... Wednesday! #17

Pubblicato da Jess 91 a 14:39:00 2 commenti
Ciao a tutti/e! :) Come va? Ieri ho dato il penultimo esame (che per fortuna è andato alla grande :D) e oggi mi sono voluta prendere questa giornata di riposo. Da domani devo riprendere a studiare perché a breve avrò l'ultimo... sì, questo semestre è stato una corsa infinita: lezioni, progetti, esami... ma veniamo al post del giorno, ovvero la rubrica www... wednedsay! 

What are you currently reading?
(Cosa stai leggendo?) 


Ehm... i libri per gli esami contano? :') Non credo, comunque penso riprenderò con più regolarità quando sarò più libera mentalmente, ma è altamente probabile che inizi qualcosa per svagarmi un po' una di queste sere... 

What are you recently finish reading?
(Cos'hai appena finito?)

Non direi "appena", perché in realtà è quasi passata una settimana... comunque l'ultimo libro letto e recensito è Io prima di te di Jojo Moyes, libro che ho davvero a-d-o-r-a-t-o! Trovate la mia recensione QUI!




What do you think you’ll read next?
(Quale pensi sarà la tua prossima lettura?)

Scelta ardua! Ho tanti libri in attesa... e, come se non bastasse, proprio ieri è uscito il nuovo libro di Amabile Giusti, C'è qualcosa nei tuoi occhi, che ovviamente non vedo l'ora di leggere... ma credo aspetterò un po'! 

E voi, cosa state leggendo di bello? Lasciatemi i vostri WWW nei commenti se vi va! ;) 

 

 

sabato 17 settembre 2016

Io prima di te, Jojo Moyes

Pubblicato da Jess 91 a 12:07:00 7 commenti
Ciao a tutti e buon sabato! Ieri sera (praticamente notte, era l'una!) ho finito di leggere Io prima di te di Jojo Moyes e stamattina sono qui per dirvi la mia... o almeno ci provo!

A ventisei anni, Louisa Clark sa tante cose. Sa esattamente quanti passi ci sono tra la fermata dell'autobus e casa sua. Sa che le piace fare la cameriera in un locale senza troppe pretese nella piccola località turistica dove è nata e da cui non si è mai mossa, e probabilmente, nel profondo del suo cuore, sa anche di non essere davvero innamorata di Patrick, il ragazzo con cui è fidanzata da quasi sette anni. Quello che invece ignora è che sta per perdere il lavoro e che, per la prima volta, tutte le sue certezze saranno messe in discussione. A trentacinque anni, Will Traynor sa che il terribile incidente di cui è rimasto vittima gli ha tolto la voglia di vivere. Sa che niente può più essere come prima, e sa esattamente come porre fine a questa sofferenza. Quello che invece ignora è che Lou sta per irrompere prepotentemente nella sua vita portando con sé un'esplosione di giovinezza, stravaganza e abiti variopinti. E nessuno dei due sa che sta per cambiare l'altro per sempre. "Io prima di te" è la storia di un incontro. L'incontro fra una ragazza che ha scelto di vivere in un mondo piccolo, sicuro, senza sorprese e senza rischi, e un uomo che ha conosciuto il successo, la ricchezza e la felicità, e all'improvviso li ha visti dissolversi, ritrovandosi inchiodato su una sedia a rotelle. Due persone profondamente diverse, che imparano a conoscersi senza però rinunciare a se stesse, insegnando l'una all'altra a mettersi in gioco.

Dunque, come qualcuno avrà avuto modo di leggere sul blog, la visione del film nel mio caso ha anticipato la lettura del libro. Generalmente mi capita poche volte, preferisco sempre prima leggere e poi vedere il film. Comunque sia, di sicuro lo rivedrò nuovamente (e a dicembre comprerò il dvd!). Allora... oddio, scrivere questa recensione si sta rivelando un'impresa difficilissima. Pensavo che avendo già visto il film (e quindi sapendo già come le cose sarebbero andate a finire, lo stesso dicesi per chi ha fatto il contrario, ovviamente) sarei stata preparata mentalmente a tutto e invece no, da un certo punto fino alla fine mi sono ritrovata sempre più in un bagno di lacrime, la vista annebbiata... ho faticato molto per arrivare alla fine del libro. Stupidamente, per un micro secondo, ho sperato veramente con tutta l'anima che il finale sarebbe stato un altro, diverso dal film (che scema, eh?). L'ho adorato, davvero, questo libro e posso dire con estrema sicurezza che l'adattamento è stato altrettanto stupendo: bravissimi sia Emilia che Sam, due interpretazioni fantastiche, che hanno reso giustizia alla storia di Lou e Will. Ma torniamo al libro... Louisa è un'energia pronta ad esplodere, ma che inizialmente non lo fa (forse non sa come, magari ha paura, anzi, sicuramente è così): si lascia vivere, alternando le proprie giornate tra il lavoro (che a brevissimo perderà), la sua relazione con Patrick (mio Dio, che noia quell'uomo!) e la sua famiglia. Will invece aveva già le sue potenzialità messe in tavola: la sua vita era fantastica, un lavoro che adorava, i suoi viaggi strampalati, fascino da vendere... e poi tutto, improvvisamente, si è spezzato, fermato... la sua vita, dapprima così dinamica, si è dovuta adattare a una sedia a rotelle, alle dipendenze dei genitori, degli assistenti, dei medici e, di colpo, anche di Louisa Clark. Lui all'inizio non la sopporta, soprattutto perché in realtà lei (che non lo sa) è lì per controllarlo, più che altro, a badare che non faccia altre "sciocchezze" (difatti ha il compito di non lasciarlo solo per più di quindici minuti). E a lui questo non va giù: "Possiamo fare un patto in base al quale lei sarà molto taciturna con me?" le dice. Però poi questo patto, piano piano, non avrà più senso: certo, inizialmente non sarà affatto facile, perché ci sono giorni in cui Will alza un muro invisibile così alto da non riuscire nemmeno a sbirciare oltre. Come dargli torto, in fondo. Ma Louisa ci proverà con tutte le forze, a volte - spesso - fallirà, ma tenterà in tutti i modi di far almeno sollevare un po' gli angoli della bocca di Will in un sorriso. Ci saranno uscite in giardino, corse dei cavalli, film da vedere insieme, libri da commentare... una serata di musica dal vivo (una delle scene più belle), con abiti eleganti e la voglia di dimenticarsi di tutti i problemi almeno per un istante. "Semplicemente... desidero essere un uomo che è stato a un concerto con una ragazza con un abito rosso. Solo per qualche istante ancora". 
 Questo libro è un vortice d'emozioni e non puoi non amare Louisa e Will e sperare in un lieto fine... quindi quando arrivi al punto che capisci che le cose, pur non volendo, andranno diversamente come fai a non scoppiare a piangere? Ecco, credo proprio che il romanzo della Moyes sia quello che mi ha fatta piangere di più, non riuscivo a fermarmi (e per fortuna che ero sola soletta nella mia stanza, non oso immaginare tale scena sul treno e/o in qualche luogo pubblico!). Mi sono piaciuti molto anche gli altri personaggi (Nathan e Treena in particolare), descritti scrupolosamente dall'autrice che, di tanto in tanto, ci regalava un pov diverso nel corso della lettura. 
Bene... io la finisco qui, altrimenti piango di nuovo. Ho intenzione di rivedere il film il prima possibile, in modo da fare un nuovo confronto "a caldo" post-lettura, ma non potrò che apprezzarlo ancora di più, sicuramente.  

Il mio voto: ovviamente 5/5 :')

P.S: vi lascio con quest'adorabile gif e la canzone degli Imagine Dragons (una di quelle che proprio non riesco a smettere di ascoltare!).


 

mercoledì 14 settembre 2016

WWW... Wednesday! #16

Pubblicato da Jess 91 a 19:18:00 7 commenti
Buonasera! Finalmente sono a casa, oggi sono stanca morta e ho un po' di mal di testa, ma con un po' di riposo penso proprio che passerà e poi non vedo l'ora di riprendere a leggere! Alloooora, eccoci con il W...W...W...Wednesday! 

What are you currently reading?

(Cosa stai leggendo?) 

Io prima di te di Jojo Moyes, finalmente! Mi sta piacendo un sacco. Ho già visto il film e noto con piacere che, almeno finora, tutto combacia perfettamente, quindi significa che l'adattamento ha reso giustizia al romanzo.




What are you recently finish reading?

(Cos'hai appena finito?)

Niente, questa settimana ho studiato come una pazza!



What do you think you’ll read next?

(Quale pensi sarà la tua prossima lettura?)
Dati gli ultimi acquisti ho l'imbarazzo della scelta, sono indecisa tra La piccola libreria di New York e La distanza tra me e te! Al momento ho intenzione di gustarmi per bene il libro di Jojo. <3

 


lunedì 12 settembre 2016

Il mio e-book scontato del 25% per una settimana!

Pubblicato da Jess 91 a 15:17:00 4 commenti
Ciao a tutti! :) Oggi vi scrivo in veste di "autrice" (wow, che parolone!). Volevo farvi sapere che il mio e-book Se solo ti accorgessi di me sarà scontato per tutta la settimana (fino al 18 settembre) del 25% sul sito della Casa Editrice: Triskell Edizioni



 Dal 12 al 18 settembre - sconto del 25%

Nel caso non l'aveste visto, ecco il booktrailer che ho realizzato per l'ebook:

 

Se vi va di far girare la notizia ve ne sarò eternamente grata! <3 A presto!

venerdì 9 settembre 2016

La Newton & Compton ci vizia!

Pubblicato da Jess 91 a 12:04:00 0 commenti
Questa mattina dopo la sveglia di rito (alle 7,30 circa, ugh!) e una colazione che il mio stomaco bramava da un bel po' ho trovato su Facebook una notizia veramente super gradita (dalla Newton & Compton, appunto): solo per oggi una serie di e-book in offerta a 0,99 €! Questa è la lista preziosa con i titoli scontati. Io ho preso il nuovo libro di Lucrezia Scali, La differenza tra me e te e La piccola libreria di New York, che dalla trama sembra proprio carino! In questo periodo ho accumulato un bel po' di letture (forse per un po' sarà meglio evitare ulteriori acquisti?! XD)... non vedo l'ora di potermi rilassare un po' dopo questa sessione d'esami! Facendo un po' il resoconto, ecco i libri che mi attendono:

Voi pensate di comprare qualcosa o avete già parecchie letture da smaltire? Resistere a volte è proprio difficile! <3

giovedì 8 settembre 2016

Book tag

Pubblicato da Jess 91 a 21:57:00 2 commenti
Buonasera! :) Dopo una giornata di studio intenso mi distraggo un po' con questo carinissimo booktag trovato sul blog di Roby (Acupofteandagoodbook) 



 1. E-book o cartaceo?
Entrambi. Adoro il cartaceo, ma l'e-book è comodissimo e zero problemi di spazio!

2. Brossura o rilegati?
Entrambi, nessun problema.

3. Shopping online o in libreria?
Preferisco in libreria, così con la scusa mi faccio un bel giretto tra gli scaffali, però ogni tanto compro anche on-line!

4. Trilogie o serie?
Preferisco gli autoconclusivi ad essere sincera (!), ma non disdegno affatto le trilogie e/o le serie, soprattutto se mi prendono particolarmente.

5. Eroi o cattivi?
Bella domanda! Io tifo sia per i buoni che per i cattivi (sopratutto nei telefilm). Ammettiamolo: alcuni hanno fascino da vendere! :D

6. Un libro che vorresti leggessero tutti?
Il mio? Ahahah, scherzo! xD Vado con Tentare di non amarti di Amabile Giusti perché mi è rimasto nel cuore.

7. L'ultimo libro letto? 
Tutta la pioggia del cielo di Angela Contini. Trovate la mia recensione QUI!

8. L'ultimo libro acquistato?
Io prima di te di Jojo Moyes (non vedo l'ora di leggerlo! <3).

9. La cosa più strana usata come segnalibro?

Un altro libro, ahahah. Tipo incastrati a vicenda... ma è stata un'eccezione, giuro!

10. Libri usati si o no?
Sì, soprattutto quelli che devo studiare (alcuni hanno dei prezzi assurdi!). Per i libri da lettura invece dipende da come sono tenuti.

11. I nomi dei primi tre libri che ti vengono in mente? 
Colpa delle stelle, Alice nel Paese delle meraviglie e Hunger Games.

12. Un libro che ti ha fatto piangere e ridere allo stesso tempo?
Tentare di non amarti, appunto.

13. Mondo reale o fantastico?
Fantastico.

14. Un film o un telefilm che hai preferito al libro?
Ops, ora come ora non mi viene in mente nulla! Comunque di solito preferisco sempre il libro al film, o al massimo apprezzo entrambi.

15. Giudichi un libro dalla copertina?  
Sì, mi piace proprio stare lì a guardarle. Ovviamente il passo successivo è la trama, altrimenti niente: resta solo una bella copertina!

Ecco fatto! :) Chiunque voglia partecipare è il/la benvenuto/a! 'Notte!  

mercoledì 7 settembre 2016

WWW... Wednesday! #15

Pubblicato da Jess 91 a 13:35:00 9 commenti
Ciao ragazze/i! :) Tanto per cambiare sono sempre di corsa e approfitto di questa piccola pausa pre-pranzo per scrivere il post del mercoledì... www wednesday, che ricordo essere una rubrica ideata dal blog Should Be Reading. In realtà stavolta non ho molto da dire riguardo alle prime due domande (cosa stai leggendo e cosa hai appena terminato), quindi credo che  passerò - in via del tutto eccezionale! - direttamente alla terza. Pardon! :)

What do you think you’ll read next?
(Quale pensi sarà la tua prossima lettura?)

Indovinate? In questi giorni sto studiando da pazzi in vista degli ultimi esami (praticamente imminenti! Aiuto!), quindi sotto al naso purtroppo non ho letture di svago, tutt'altro. In compenso ho fatto compere e ben presto avrò nuove letture (non vedo l'ora di poter leggere in santa pace!). Si tratta di Io prima di te di Jojo Moyes (finalmente! <3) - come sapete ho visto il film al cinema e mi è piaciuto moltissimo, ma il libro è sempre il libro e spero di divorarlo presto! L'altro acquisto libroso è In fuorigioco per te di Eleonora Mandese, edito dalla Butterfly Edizioni. Sembra una lettura fresca e leggera, proprio quello che mi ci vuole!
 
   
 
E niente, ora vado a mangiare. Voi che state leggendo di bello? Lasciatemi i vostri WWW nei commenti, passerò volentieri a trovarvi! :)

giovedì 1 settembre 2016

Anteprima "Usciamo a catturare le lucciole?" di Vincenzo Politano

Pubblicato da Jess 91 a 13:02:00 1 commenti
Ciao a tutti! :) Eccomi di nuovo qui. Oggi vi segnalo in anteprima un racconto breve in uscita (gratuitamente!) il 6 settembre per Derivati Sanniti (QUI). L'autore è un ragazzo molto giovane, Vincenzo Politano e il titolo del racconto è "Usciamo a cutturare le lucciole?".


BREVE TRAMA DEL RACCONTO:
 
"Usciamo a catturare le lucciole?" è un racconto breve che nasce con il buio e l'insonnia.
 Scritto d'impulso in due notti milanesi, il testo mette nero su bianco una serie di quadri che denudano la protagonista. Le sue illusioni, riga dopo riga si sgualciscono.
 È il racconto di una storia d'amore malato. Una storia proibita, quella tra due amanti. Passione e dolore si mescolano in una danza frenetica, fino a creare un orgia di immagini  vivide che prendono corpo a fine testo. I quadri si susseguono a velocità crescente, immergendo il lettore in un mondo onirico.
 I colori di questo racconto sono il blu notte e il rosso. I sapori? L'aroma pungente del rum e la freschezza della mela.

Vincenzo Politano nasce a Benevento nell’Aprile del 1995. Fin da piccolo mostra un grande interesse per la scrittura ed il teatro. Trascorre la sua adolescenza immerso nei suoni e nei colori dei paesaggi sanniti, elementi fortemente ispiranti per la sua creatività. Dal 2010 al 2014 studia presso il Liceo scientifico “Virgilio”, periodo in cui approfondisce la sua passione per il linguaggio teatrale. A settembre 2014 si trasferisce a Milano, dove attualmente studia Comunicazione Interculturale all’Università Bicocca. A Giugno 2014 vince il concorso di scrittura “i Borghi e le storie del Sannio” con un racconto breve intitolato “Bambolina”. Attualmente fa parte della associazione teatrale milanese “Kerkis - teatro antico in scena”, che gli permette di sperimentare nuovi linguaggi espressivi e attoriali.

 

La ragazza col Kindle Template by Ipietoon Blogger Template | Gift Idea